Docenti - AMROSSINIAPS

G. Rossini
Associazione di Promozione Sociale
Vai ai contenuti

Docenti

Formazione
Antonio Di Vittorio
clarinetto
Inizia lo studio del clarinetto giovanissimo, all’età di otto anni, sotto la guida del professor Luciano Vittorio Di Bernardo e si diploma brillantemente presso il conservatorio Luisa D’Annunzio di Pescara, nella classe del professor Livio Berardi. Fin da subito segue numerosi corsi di perfezionamento, fra cui Lanciano, Vasto, Giulianova e Accademia Musicale Pescarese, tenuti dal professor Alessandro Travaglini. Successivamente inizia i suoi studi con il primo clarinetto dell’opera di Roma Calogero Palermo. Partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali, classificandosi sempre ai primi posti, fra i quali Città Sant’Angelo, Vietri, Roma, Lecco, Grosseto e Rodi Garganico. Nel 2001 inizia la sua esperienza con l’orchestra del teatro Marrucino di Chieti, con la quale si esibisce sotto la guida di direttori come Riccardo Muti, Pietro Borgonovo, Hirofumi Yoshida, Marzio Conti, Maurizio Dones, Patrick De Ritis, Claudio Desderi, Robert Lehrbaumer e con solisti di fama internazionale come Mischa Maisky, Michele Campanella, Luis Bacalov, Hector Ulises Passarella, Katia Ricciarelli, Lazar e Pavel Baermann, Renato Bruson. Nel 2003 entra a far parte dell’orchestra del Tiroler Festspiele di Erl, in Austria, dove esegue tutta la tetralogia di R. Wagner diretta da Gustav Kuhn. Suona saltuariamente anche con l’orchestra da camera delle Marche, l’orchestra dell’università di Chieti, l’orchestra Sinfonica Abruzzese e l’orchestra dei Duchi D’Acquaviva di Atri. Attualmente è membro degli European Wind Soloists, un ensemble di fiati che si esibisce in tutto il mondo e che vanta fra i suoi elementi solisti come Patrick De Ritis, Karl Heintze Schutz, Paolo Grazia, Domenico Sarcina, Alberto Negroni e Dante Milozzi. Ha inciso per la Naxos America e suonato per radio Steiermark Sommerzeit - Austria. Adesso è docente di clarinetto presso la scuola media a indirizzo musicale Papa Giovanni XXIII di Pianella.
Alfonso Giancaterina
clarinetto
Stefano Mammarella
Flauto
Laureato con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio di Pescara sotto la guida del prof. S. Bosi, si è perfezionato con M.stri di chiara fama come Romeo Tudorache, Antony Pay, Fabrizio Meloni presso i corsi internazionali di Koblenz (Germania), quelli di Fiesole e dell’Accademia Filarmonica della Scala.
Vincitore di oltre 20 concorsi tra internazionali e nazionali, ha tenuto piu’ di 1000 concerti come solista, in formazioni cameristiche e in orchestra sia in Italia che all’ estero.
Ha suonato come solista o in qualità di primo clarinetto in prestigiose sale da concerto come il Teatro alla Scala di Milano, la sala Tchaikovsky di Mosca, lo Staptzoper e il Kabinetteatre di Vienna, il Teatro Nazionale di Algeri, la “Herkulessaal” di Monaco di Baviera, la “Jahrhunderthalle” di Francoforte, il “Continental Manor” di New York, il Teatro dell’opera di Pechino, quello di Macao, il Castello di Gratz, il “Salòn De Actos” di Madrid, il Teatro di Andorra, la “Henry Crown Symphony Hall” di Gerusalemme, il “Parco della musica” di Roma, il Teatro Lirico di Cagliari.
Dal 1999 al 2004 è stato primo clarinetto dell’Orchestra “Festspiele Erl” in Austria, dove ha inciso l’integrale della tetralogia di R.Wagner e importanti sinfonie di R. Strauus, A. Brukner e G.Mahler. Ha suonato in qualità di I clarinetto nell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, nella Sinfonica Abruzzese e per oltre 10 anni nell’Orchestra del Teatro Lirico d’Abruzzo. Inoltre, per più di 15 anni, è stato primo clarinetto dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, orchestra con la quale collabora attualmente. Ha suonato sotto la direzione di R.Muti, sotto quella di G.Kuhn, di Lù Jia, di G.Gelmetti, di Renzetti, di Brexston, collaborando con illustri musicisti come J. Carreras, N. Gutman, M. Maisky, R.Kabaivanska, A.Lonquick, V.Mullova, C. Gasdia, L. Bacalov.
È membro degli “European Wind Soloists”, ensemble di fiati costituito da prime parti e solisti di prestigiose orchestre Europee (Wiener Symphoniker, Wiener Philarmoniker, Orchestra filarmonica della scala, della Rai di Torino, ecc) con la quale svolge prestigiose tourneè in tutto il mondo. Con il quartetto “Jubilus” è regolarmente invitato in America e in Europa al “ClarinetFest”, festival internazionale del clarinetto a cui partecipano i maggiori clarinettisti attualmente in attività.
Ha inciso per la Naxsos, Arte Nova Classics ed Eloquentia. Con quest’ultima casa discografica ha realizzato un CD in collaborazione con L.Piovano e S.Mingardo, vincendo in Francia il premio “Elizabeth Schwarzkopf” della Acadèmie du disque lyrique come miglior disco di Lieder dell’anno. Per “Radio Tre” ha registrato in diretta Euroradio l’”Histoire du soldat” di I. Strawinsky. Ha effettuato altre importanti registrazioni per ORF Austria, per Rai Traid e presso la sala “Nervi “del Vaticano in mondo-visione.
Da qualche anno affianca la sua attività artistica a quella d’insegnante. Ha infatti conseguito con il massimo dei voti il Diploma di Laurea Quadriennale di Didattica della Musica e quello Triennale Multidisciplinare di Primo Livello.
È stato docente presso i corsi di Formazione Orchestrale di Spoleto e dal 2010 è docente di clarinetto presso il Liceo musicale “Mi-Be” di Pescara.
Si diploma nel 2000 presso il conservatorio di musica "Luisa D'Annunzio" di Pescara sotto la guida del M° Enrico Perigozzo. Nel 2005 ha conseguito il Diploma di Corso triennale di Perfezionamento del corso di flauto del del M° Antonio Amenduni presso l’Accademia Musicale Pescarese. Ha seguito masterclasses con Maxance Larrieux, Michele Marasco, Gian Luca Petrucci, Patrick Gallois, Davide Formisano, Bruno Cavallo, Carlos Bruneel, Andrea Oliva. Prosegue il perfezionamento in flauto con il M° B. Cavallo, a lungo primo flauto del Teatro alla Scala di Milano. Nel giugno 2009 consegue presso il Conservatorio Statale di musica “L. D’Annunzio” il II livello in Didattica Strumentale e nel 2011 il II livello Accademico di Flauto presso l’IMP “G.Braga di Teramo con il massimo dei voti e la lode.
E’ regolarmente invitato in importanti appuntamenti musicali, fra i quali numerose edizioni dei "Concerti al Castello di Vernio" in provincia di Prato, tenuti nella celebre Sala del Melodramma. Dal 2002 collabora con diverse Orchestre ed ensemble, tra cui l’Orchestra l’Orchestra Sinfonica di Pescara, l'Orchestra dell'Accademia Musicale Pescarese, l’Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, l'Orchestra“Duchi D’Acquaviva” d’Abruzzo, i Solisti dell'Ateneo " G.D'Annunzio " di Chieti sotto la direzione di Maestri quali Donato Renzetti, Luis Bacalov, Claudio Desderi,  Sergio Rendine, Gilberto Serembe, Dario Lucantoni, Marzio Conti, Marco Angius, Pasquale Veleno, Luca Ferrara. Dal 2005 al 2012 è primo flauto della Banda Musicale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Nel Gennaio 2006 effettua in Duo con il pianista Simone di Felice una tournee in Algeria, promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Algeri, con il Patrocinio della Regione Abruzzo e dell’Ambasciata d’Italia di Algeri e la sponsorizzazione del Rotary International. Nel 2008  è invitato nuovamente, in Duo col chitarrista Luigi Giffi, per una tournée di tre concerti in Algeria ed una Masterclass presso l'Institut Régional de Formation Musical d'Alger.  Su invito dell'Ambasciatore Giampaolo Cantini, concerto presso l'Ambasciata Italiana; nell’occasione è stato premiato, a nome del Rotary International, "per aver contribuito al rafforzamento dell'amicizia tra le due rive del Mediterraneo attraverso la musica universale". Nel maggio 2009, sempre in duo con il chitarrista Luigi Giffi, si é esibito ad Atene, nella Sala Congressi dell’Hotel Titania, nell’ambito della VI Settimana della Cultura Classica. Nel dicembre 2009 ha partecipato con “L’ensemble di fiati del Teatro Marrucino” di Chieti al “1° Festival Culturel International de Musique Symphonique nel Teatro Nazionale di Algeri, e con il « Quartetto di fiati Luisa D’Annunzio » di Pescara alla IV edizione dello stesso Festival nel 2012. Ha eseguito l’integrale dei quartetti con flauto di W. A. Mozart nella stagione concertistica 2014 dell’Accademia Musicale Pescarese e ad ottobre dello stesso anno nell’Auditorium “Aissa Messaoudi” de La Radio Algerienne.
Attualmente è docente di flauto presso l’IC Papa Giovanni XXIII ad Indirizzo Musicale di Pianella (PE), presso l’Accademia Musicale Pescarese e presso l’Associazione Musicale G.Rossini di Elice (PE).
Lorenza Summonte
Flauto
Danilo Di Vittorio
Percussioni
Lorenza Summonte si è diplomata al Conservatorio S. Cecilia di Roma nel 1978 sotto la guida del M° A. Persichilli. Particolarmente appassionata della musica d'insieme ha fondato e fatto parte di innumerevoli gruppi nelle più svariate formazioni, spaziando dalla musica rinascimentale e barocca fino alla musica contemporanea. Finalista e vincitrice in diversi concorsi per orchestra ha suonato come 1° flauto nelle orchestre del Teatro M. Bellini di Catania, dell' Istituzione Sinfonica Abruzzese dell'Aquila, dell'Accademia Musicale Pescarese, nell'orchestra Solisti dell'Opera Barga sotto la bacchetta di rinomati direttori, quali Juri Temirkanov, M. Freccia, G. Garbarino, P. Bellugi e svariati altri, esibendosi anche come solista e partecipando a registrazioni RAI e private.
Ha tenuto concerti in Italia e all'estero.

Dal 1980 è titolare della cattedra di Flauto presso il Conservatorio L. D'Annunzio di Pescara.
Danilo Di Vittorio, nato il 16 settembre 1985, inizia lo studio della percussione all’età di sei anni, per poi accedere, all’età di dieci, al conservatorio di musica “L. D’Annunzio” di Pescara, dove nel 2005, sotto la guida del M° C. Perra, consegue il diploma in Strumenti a Percussione con il massimo dei voti. Collabora con innumerevoli orchestre sinfoniche e da camera come l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra del Teatro Marrucino di Chieti, Banda dei Vigili del Fuoco, i Musici Aurei e Orchestra dell’Università di Chieti, tenendo concerti in Italia e all’estero sotto la direzione di direttori come Piero Bellugi, Donato Renzetti, Alexander Lonquich, Claudio Desderi, Luigi Piovano, Marzio Conti, Dario Lucantoni, Ciro Visco, Pasquale Veleno, Marcello Bufalini, Hirofumi Yoshida e altri. Ha inciso per Naxos e Eloquentia. Affianca l’attività concertistica a quella didattica, infatti dal 2007 è docente di Strumento Musicale presso le Scuole Secondarie di primo grado. Nel 2011 ha conseguito il Biennio in Didattica della musica (BI.FOR.DOC.) presso il conservatorio statale di musica “L. D’Annunzio” di Pescara. Ad oggi è titolare della cattedra di Percussioni presso l’I.C. “G. Rasetti” di Loreto Aprutino (PE).
Dal 2010 inizia lo studio della direzione di banda con Mirco Barani. Prosegue gli studi con Fulvio Creux e Lorenzo Pusceddu. Dirige ensemble di ottoni e orchestre di fiati. Nel 2015 ha diretto lo Skylines Brass Ensemble con solista Jorgen van Rijen
Matteo Manzoni
Percussioni
Alessandro Cavallucci
Chitarra
Matteo Manzoni, nato il 4 gennaio 1991 a Lanciano (CH), inizia nel 2005 lo studio della musica per poi essere ammesso l'anno successivo nella classe di Strumenti a Percussione del Conservatorio “L. D'Annunzio” di Pescara dove si diploma con Dieci, Lode e Menzione d'Onore sotto la guida del M° Clara Perra. Pochi anni dopo, nello stesso conservatorio, inizia gli studi di composizione con il M° Ferdinando Nazzaro e successivamente con il M° Fabio Cellini. Ha frequentato il Corso di Perfezionamento di Timpani dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il M° Antonio Catone nell’anno 2017/2018. Collabora con diverse orchestre ed ensemble cameristici quali Orchestra del Teatro alla Scala, Filarmonica della Scala, Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”, ORT-Orchestra della Toscana, Orchestra del Teatro Petruzzelli, Cameristi della Scala, Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, Istituzione Sinfonica Abruzzese, FORM-Filarmonica Marchigiana, tenendo concerti in Italia e all'estero con i direttori Riccardo Chailly, Zubin Metha, Myung-whun Chung, Antonio Pappano, Fabio Luisi, Paavo Jarvi, Ingo Metzmacher, Mikko Franck, Alexander Lonquich, Markus Stenz ed altri. Nel mese di ottobre del 2011 esordisce come solista con l'Orchestra del Conservatorio di Pescara e nel Settembre 2013 è solista nel concerto d’esordio del Colibrì Ensemble eseguendo in prima esecuzione assoluta Inside Resonance Zones, per Percussioni e Archi, composto da Stefano Taglietti su commissione del Colibrì Ensemble presso il Teatro Comunale di Atri (TE). Prosegue l'attività solistica con recital e concerti in formazioni da camera eseguendo importanti brani di repertorio, prime assolute di autori contemporanei e proprie composizioni. Ha inciso per Decca, Sony Classical, RAI Trade. Nel 2010 il suo brano Playing in the Morning vince il primo premio "Carla Fallagrassa" per inediti indetto da Kavatik Ensemble di Spoltore (PE). Inoltre ha seguito masterclass tenute da Raymond Curfs (Timpanista Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunk), Antonio Buonomo (Ex Timpanista Orchestra del Teatro San Carlo), David Friedman, Gianluca Podio, Luis Bacalov.
Inizia lo studio della chitarra classica e si diploma al Conservatorio di Pescara con il massimo dei voti sotto la guida di M. Delle Cese, si perfeziona con A. Company, P. O' Dette, S. Grondona, J. Thomas. Segue corsi di composizione per chitarra flamenca a Cordoba in Spagna, con R. Merengue, R. Riqueni e M. Santiago.
Ha studiato per tre anni con L. Brouwer ed ha vinto una borsa di studio della SIAE, consegnata ai dieci migliori chitarristi italiani. Segue corsi di improvvisazione per chitarra in Germania con J. Pass e R. Dyens. Suona per importanti rassegne musicali italiane (Cosenza, Firenze,Genova, L'Aquila, Milano, Pescara, Roma, Spoleto, Trento) ed europee (Marktoberdoff-Germania, Festival di Cordoba-Spagna).
Nel 1982 fonda il “Trio Chitarristico Academia”, con questa formazione partecipa al Concorso Nazionale di Musica da Camera di Genova classificandosi al secondo posto, con la stessa formazione registra per Rai 3 la colonna sonora dello sceneggiato “I vespri loretesi”.
Nel 1985 ha curato la parte musicale dei recitals teatrali di Nando Gazzolo.
Nel 1996 è assistente di Roland Dyens nel master class per chitarra sola ed orchestra di chitarre di Loreto Aprutino.
Ha svolto attività concertistica con Quartetto Chitarristico Italiano dal 1998 al 2000..
Pubblica proprie musiche per la casa editrice “Ceccherini” di Firenze e per la “By Bess” di Pescara. In occasione del centenario della nascita di M.Castelnuovo Tedesco, incide su CD “Platero y yo” in collaborazione con la soprano A. Muscente e l’attore Giacomo Vallozza.
Nel 1998 scrive le musiche della pièce teatrale “Voluptuaria” su Gabriele D’Annunzio.
E' stato invitato a suonare per la Rai nella trasmissione radiofonica “Radiotre Suite”.
Ha suonato per la televisione spagnola in occasione del Festival di Cordoba.

RECENSIONI
Sono state pubblicate di lui recensioni sulle maggiori riviste specialistiche italiane ed estere quali: Chitarre, Guitar Club, Les Cahiers de la Guitare, Musikblatt.
Angelo Gilardino ha scritto di lui: “ Chitarrista dal fraseggio equilibrato, pulizia tecnica e sonorità chiara ed espressiva”.
Roland Dyens ha scritto: “Ascoltate la musica di Alessandro Cavallucci. E' bella e chiara, limpida, come un linguaggio di pace e di amore”.
Nuccio D’Angelo ha scritto: “Alessandro Cavallucci ci regala musiche fresche e sinceramente ispirate, utilizzando un linguaggio che contiene echi di stili jazz-latino-mediterranei. Ci conduce in un territorio musicale popolato da atmosfere positive e gioiose.”
Ornette Coleman ha scritto di lui: "Grazie Alessandro per la tua musica che fa godere il mondo"
Nel 2003 partecipa a Siviglia ad un master class di composizione per chitarra tenuto presso l’Universidad de Andalucia da Roland Dyens, con il quale si esibisce durante un concerto presso la Cattedral del Monasterio de Cartuja, ottenendo grandi consensi e riconoscimenti per le musiche di sua ultima composizione raccolte nel cd “Blu”.

Si dedica allo studio del mandolino e si esibisce in vari concerti sia da solista che in formazione cameristica. Nel 2009 si perfeziona in mandolino con Juan Carlos Munoz, Ruth Lopez, Marga Wilden-Husgen e Alla Tolkacheva.
Attualmente svolge attività concertistica da solista ed è docente di chitarra classica e mandolino presso la Scuola Media ad Indirizzo Musicale di Pianella e Moscufo(Pe).

INCISIONI
“Platero y yo” realizzato nel centenario della nascita di Mario Castelnuovo Tedesco.
“Aria del Sud” che raccoglie brani del repertorio della chitarra classica spagnola e brani di sua composizione, in collaborazione con il ballerino flamenco Basilio Diaz che esegue brani con la voce, castanuelas , palmas e zapateado (2001)
“Blu” è una raccolta di brani di sua composizione, interamente ispirati alla musica latinomediterranea.(2004).
“ Solo Chitarra” interamente dedicato a sue composizioni scritte per chitarra classica (2007).
“Valzer del mare” sue composizioni scritte per duo mandolino e chitarra classica (2008).
Created with WebSite X5
© Associazione Musicale G. Rossini a.p.s.
Associazione Musicale G. Rossini a.p.s.
Via G. D'Annunzio 29 65010 ELICE (PE)
C.F.: 91073590688  P.IVA: 02170030684
Codice SDI:KRRH6B9
Sede operativa Via Roma 35
(Teatrino Parrocchiale Don R. Trabucco)

Contatti
P.E.O:associazionerossini@gmail.com
P.E.C:amrossiniaps@pec.it
Mobile Presidente: 339.1566716
Mobile Segretario: 350.0487178
Privacy Policy
Torna ai contenuti